I vantaggi dell’utilizzo della bici elettrica in città

La bicicletta è il mezzo di trasporto più in voga del momento, particolarmente adatto per gli spostamenti in città. I centri urbani italiani sono sempre più inquinati e chiassosi a causa dell’alta densità automobilistica lungo le strade, che congestionano il traffico cittadino in particolare durante le ore di punta della giornata, causando un aumento spropositato dei livelli di smog. Consapevoli di ciò, le amministrazioni pubbliche si stanno mobilitando per risollevare la questione, proponendo delle soluzioni che possano rendere più vivibili le nostre città, incentivando la mobilità sostenibile.

Un’alternativa a basso impatto ambientale è rappresentata dalla bicicletta e dalla sua diretta discente: la bicicletta elettrica. Grazie agli incentivi economici stanziati, la mobilità elettrica in Italia sta vivendo un vero e proprio boom. L’e-bike (electric bike) è un mezzo di trasporto a impatto ambientale 0 che consente un risparmio economico senza precedenti. I nuovi e performanti kit bici elettrica consentono di trasformare con poche centinaia di euro la propria bici tradizionale in un vero e proprio veicolo a trazione elettrica.

Ecco i principali vantaggi di questo veicolo e perchè conviene utilizzarlo in città:

La bicicletta elettrica: un mezzo economico accessibile a tutti

Secondo il codice della strada, l’e-bike è considerata alla stregua di una classica bicicletta, pertanto non comporta alcun obbligo di stipulare una polizza assicurativa, indossare il casco e altre formalità quali bollo, targa e manutenzione obbligatoria. La bici elettrica è un mezzo di trasporto accessibile a tutti: per guidarla non occorre avere alcuna patente, adatta sia per i grandi che per i più piccoli senza alcuna limitazione di età.

La bicicletta elettrica: pedalare contro lo stress!

Scegliere la bicicletta a pedalata assistita piuttosto che l’auto per gli spostamenti in città aiuta a preservare la tua salute. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che pedalare di buon mattino stimola la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore. Una soluzione efficace per combattere lo stress ed affrontare la giornata con vitalità ed energia!

Perché è importante non saltare la colazione

Effettuare una sana ed abbondante colazione di buon mattino è una delle più sane abitudini che aiutano a preservare il giusto stato di benessere del nostro corpo. Uscire di casa senza aver consumato il primo pasto della giornata equivale a guidare un’automobile a secco di carburante. Consumare degli alimenti sani è paragonabile dunque al fare benzina, che ci consente di avere la giusta carica di energie per affrontare al meglio la giornata. Un vecchio detto recita: “fai colazione come un re, pranza come un principe e cena come un povero” proprio per sottolineare l’importanza di questo pasto.

Secondo la tradizione italiana, la colazione per eccellenza è una questione di dolce. A conferma di ciò interviene anche il mondo digitale: sono sempre di più gli italiani che acquistano dolci online per colazione, tramite l’innovativo servizio web messo a disposizione delle “pasticcerie 3.0”, utilizzato principalmente per fare un gradito regalo ai propri cari in occasione di ricorrenze particolari. Le scuse quindi stanno a zero: reperire una buona colazione è diventata sempre più un’impresa di facile riuscita.

Nonostante ciò, sono sempre di più gli italiani che non effettuano una sana colazione. La nuova disciplina del “salto della colazione” è un’abitudine in voga tra i più giovani che, complice la mancanza di tempo e lo scarso appetito, si recano a scuola già in riserva di energie, con conseguente calo di forze e concentrazione che condiziona il rendimento durante la giornata. È compito dei genitori far prendere quanto prima coscienza ed educare i propri figli dando il buon esempio a tavola, evitando quindi di bere un caffè al volo prima di recarsi al lavoro.

Una buona colazione deve garantire il giusto apporto di nutrienti, in particolar modo carboidrati e zuccheri semplici dovranno essere i benvenuti, perché facilmente tramutabili in energie subito disponibili. Esempio virtuoso di una colazione è rappresentato da una tazza di latte, 3 fette biscottate con un velo di marmellata e un frutto, per un apporto complessivo del 25-30% del totale delle calorie giornaliere.

5 Rimedi per l’Insonnia che funzionano davvero

Il nostro orologio biologico a volte va incontro a squilibri che ci impediscono di riposare correttamente. Come fare a vincere quindi il fastidioso disturbo dell’insonnia?

 

Evitare l’utilizzo di dispositivi elettronici

 

É un’abitudine consolidata guardare alla sera un film, a volte già quando siamo stesi sul letto, dalla tv o dal computer. L’uso di questi dispositivi LED è una delle principali cause che portano all’insonnia.

A seguito di un studio del Rensselaer Polytechnic Institute di New York, le ultime tecnologie stimolerebbero la produzione di melatonina, l’ormone regolatore dei processi di sonno e veglia. Ciò, quindi, ritarderebbe nel nostro corpo il desiderio di dormire, facendoci rimanere svegli.

 

Attività fisica 

 

Quando facciamo sport il nostro organismo produce adrenalina e noradrenalina.

Questi ormoni tendono ad attivare il corpo, riducendo momentaneamente la sensazione di stanchezza e impedendoci quindi di prendere sonno. Se però l’attività fisica viene svolta durante il giorno, questa ci aiuterà a rilassarci e quindi a dormire.

 

Cromoterapia

 

I colori aiutano a sviluppare diverse emozioni. Se utilizziamo lenzuola di colore blu saremo più predisposti a dormire.

L’azzuro ci aiuterà ad evitare incubi, mentre il rosa o il verde ci daranno serenità ed equilibrio.

 

Bere una tisana

 

Gli infusi e le tisane possono aiutarci a dormire. Mentre la camomilla ha prevalentemente l’effetto di rilassare i muscoli, la valeriana si rivela uno rimedi migliori per combattere l’insonnia.

Da non sottovalutare neanche il potere sedativo, calmante e rilassante della melissa, così come quello del tiglio, una delle erbe a maggior azione sonnifera. Infine, anche il biancospino può avere un’influenza positiva: le sue proprietà ipotensive lo rendono ideale dopo una giornata stressante e faticosa.

 

Aromaterapia

 

Non solo la cromoterapia ma anche l’aromaterapia può avere un potente effetto benefico contro l’insonnia.

Secondo uno studio della Isfahan University of Medical Sciences, il profumo di lavanda ha un elevato potere rilassante, capace soprattutto di combattere l’insonnia derivante da mal di testa.