Dipendenti Poste Italiane: come scegliere il prestito più adatto

Coloro che lavorano presso le Poste Italiane possono dirsi sicuramente molto fortunati, in quanto hanno a loro disposizione un ambiente di lavoro stimolante dove è possibile crescere, avere delle ambizioni, fare carriera, un ambiente di lavoro che porta a stare a contatto con molte diverse persone ogni giorno, aiutandole in molte operazioni, in alcuni casi anche davvero delicate. Inoltre coloro che lavorano da Poste Italiane possono vantare anche un buono stipendio. Anche voi lavorate da Poste Italiane? È bene che sappiate allora che sono oggi disponibili alcuni prestiti pensati per i dipendenti di Poste Italiane.

Perché richiedere un prestito poste? Anche se il vostro è uno stipendio sicuramente di tutto rispetto, vi capiterà di dover affrontare una spesa improvvisa che non avevate preso in considerazione come, giusto per fare un paio di esempi, l’acquisto di un nuovo elettrodomestico perché quello che già possedete si è rotto in modo irrimediabile oppure le spese per il muratore e l’idraulico a causa della rottura di un tubo dell’acqua. Non solo, vi capiterà anche di volervi togliere qualche sfizio come cambiare la vostra vecchia auto con una vettura nuova fiammante, come andare a fare quel lungo viaggio oltreoceano che sognate da tanto tempo, come acquistare nuovi mobili per la vostra casa.

Sia che si tratti di spese improvvise, sia che si tratti di sfizi che volete assolutamente togliervi, c’è il rischio che non abbiate a disposizione tutti i soldi necessari o che comunque spendere quelli che avete messo da parte non vi sembri una buona idea. Grazie ad un prestito poste, effettuerete invece queste spese a rate, rendendole leggere e spensierate, senza dover intaccare i soldi che avete messo da parte negli anni, senza avere la paura di non riuscire ad arrivare bene alla fine del mese.

Abbiamo deciso allora di redigere per voi una breve carrellata di caratteristiche da prendere in considerazione, per poter scegliere il prestito poste migliore:

  • Tra le varie tipologie di prestito che potete scovare pensate per i dipendenti delle Poste Italiane, la cessione del quinto dello stipendio è senza alcun dubbio la scelta migliore che possiate fare. Si tratta di una tipologia di prestito che, come dice il nome stesso, prevede una rata mensile che non può superare il quinto del vostro stipendio. La rata inoltre viene detratta in modo automatico direttamente dalla busta paga. Come è facile capire si tratta di un prestito eccellente in quanto consente di pagare una cifra adeguata alla propria condizione economica e in quanto offre la possibilità di non dover pensare ad alcuna scadenza perché avviene tutto appunto in modo automatico.
  • La durata di un prestito non dovrebbe mai essere eccessiva. Cercate di prediligere quindi sempre dei prestiti con una durata di circa 10 anni, in modo da riuscire a vedere la conclusione del debito che avete contratto davanti a voi come un traguardo davvero molto semplice da raggiungere. Altrimenti c’è il rischio che raggiungere questo obiettivo vi possa sembrare difficile e che questa condizione comporti non poco stress. Meglio evitare, non sembra anche a voi?
  • Accertatevi sempre che la realtà su cui state facendo affidamento sia davvero molto trasparente. In anticipo, prima quindi ancora di aver davvero acceso il finanziamento, dovrete avere la possibilità di scoprire tutto sul prestito che state accendendo e sulle spese che dovrete andare a sostenere.
  • Inoltre è a nostro avviso importante che la realtà su cui si decide di fare affidamento offra un assistenza continua, non solo in fase di scelta del prestito e di sua accensione, ma anche in seguito, per tutta la durata insomma del contratto.

Cosa regalare per un compleanno di 18 anni? 3 spunti

Compiere 18 anni è sicuramente un traguardo importante per un ragazzo. Questo perché rappresenta l’entrata ufficiale verso la fase adulta, quella delle responsabilità e della consapevolezza di sé. Per questa ragione è quasi obbligatorio festeggiare questo evento nel migliore dei modi. E come festeggiarlo se non con un regalo ad effetto e assolutamente idoneo per questo tipo di traguardo? Ebbene, in questa guida abbiamo deciso di elencarvi alcuni regali che sicuramente renderanno felice sia voi che il festeggiato diciottenne, per celebrare al meglio questa data così fatidica.

1. Una macchina usata

Quando si compiono 18 anni, arriva il momento di prendere la patente. Ebbene, dopo averla presa, il passo successivo è sicuramente l’acquisto di una macchina. In questo caso, ovviamente, vi parliamo di macchine rigorosamente usate, perfette per la guida sicura dei neopatentati. Il costo dipende molto dal modello, dall’alimentazione e da una serie di variabili che riguardano il mezzo in questione. Ciò che conta è comunque acquistare un veicolo sicuro presso rivenditori specializzati, come da chi si occupa di auto usate Lecce, a Milano e in qualsiasi altra zona d’Italia, per esser certi di non incorrere in truffe o fregature.

2. Un viaggio insieme agli amici

Quando si regala un viaggio si va sempre sul sicuro, questo perché è assolutamente difficile non considerarlo un regalo gradito, in particolar modo se il festeggiato è un neo maggiorenne. Cercate di tastare il terreno per vedere quale potrebbe essere la meta preferita del festeggiato per non sbagliare. Dopo di ciò, acquistate i biglietti per lui ed i suoi amici, in modo da farlo partire da solo. In alternativa, potete anche partire voi stessi insieme a lui, per vivere una vacanza da sogno ed indimenticabile.

3. Qualcosa di personalizzato

Se invece preferite regalare qualcosa ad effetto ma senza spendere cifre esorbitanti, allora un ottima opzione potrebbe essere un regalo personalizzato, magari con una frase ed effetto o particolarmente divertente. Sulla base dei gusti del festeggiato potete regalare una tazza con il suo nome inciso, un braccialetto, una maglietta, un cappellino e così via. In questo modo, state pur certi che non spenderete grosse cifre ed il vostro regalo sarà comunque apprezzato e ad effetto.

Quando prenotare le vacanze: tempistiche e destinazioni

Avete deciso di andare in vacanza ma non sapete quando prenotare voli ed hotel? Partiamo dal presupposto che quando si scegliere che tipo di viaggio vivere, è fondamentale prenotare tutto per tempo per poter usufruire di sconti e promozioni vantaggiose. Per questa ragione, abbiamo deciso di aiutarvi a definire, sulla base delle destinazioni prescelte, quando sarebbe meglio prenotare il vostro viaggio dei sogni.

1. Vacanze in Europa

Quando si prenota una vacanza all’estero, nello specifico in Europa, il nostro consiglio è quello di prenotare volo e hotel almeno 5 mesi prima. In modo particolare, se desiderate andare in Spagna, meglio prenotare 4 mesi prima, mentre per quanto concerne Berlino è consigliabile accaparrarsi camera e volo 9 mesi prima della partenza. Pare infatti che le tariffe subiscano una flessione di almeno il 15% per ogni città del Vecchio Continente. Ciò vale anche se desiderate vivere un’esperienza via mare, magari prenotando vacanze in barca a vela Grecia Cicladi o crociere.

2. Viaggio negli Stati Uniti

Se invece dovete prenotare il vostro viaggio di nozze o semplicemente la vacanza della vita negli Stati Uniti, allora meglio preparare il tutto 3 mesi prima della partenza. Il risparmio è circa del 9% ed è destinato ad aumentare soprattutto per quanto concerne città popolose e attrattive come New York e Las Vegas.

3. Viaggio in Sudamerica

Dopo aver parlato degli Stati Uniti, arriva il momento di considerare il Sudamerica. In linea di massima, anche in questo caso sarebbe meglio prenotare 3 mesi prima del giorno fatidico. Nello specifico, però, se desiderate andare in Argentina, potete anche aspettare 6 mesi, mentre per il Brasile ne bastano anche 5 per un risparmio davvero considerevole.

4. Viaggio in Medio Oriente

Per un viaggio in Medio Oriente non servono tanti mesi d’anticipo per la prenotazione, difatti ne bastano semplicemente due. Se desiderate organizzare un viaggio o Dubai e Abu Dhabi, prenotando con questo anticipo potreste addirittura risparmiare del 28% il prezzo della camera e quello del vostro volo.

5. Viaggio in Africa

Se invece desiderate andare in Africa, vi consigliamo di prenotare almeno 4 mesi prima della partenza per usufruire delle offerte più vantaggiose per voi. Così facendo, ogni viaggiatore potrà risparmiare circa il 10% di tutte le spese per il proprio albergo o volo.

Come organizzare un matrimonio last minute: 3 consigli pratici

Il vostro matrimonio è praticamente alle porte ma non avete organizzato e stabilito ancora nulla di concreto? Senza dubbio organizzare le proprie nozze richiede tempo e comunque un ampio margine di mesi per poter fronteggiare gli imprevisti nel migliore dei modi. Peccato però che questo non sia sempre possibile.
Per questo abbiamo deciso di correre in vostro aiuto dandovi qualche consiglio molto pratico per riuscire ad organizzare nozze eccellenti e davvero indimenticabili (nonostante il poco tempo a disposizione).

1. Definite le priorità

Quando si organizza un matrimonio e si ha pochissimo tempo a disposizione la prima cosa da fare è buttar giù una lista di priorità da rispettare. Quali sono le cose più imminenti da scegliere? La location, la lista nozze, il vestito? Per quanto concerne il primo caso, sicuramente il nostro consiglio è quello di valutare tutte le location limitrofe ed eventualmente cercare anche fuori città, al fine di avere un maggior ampio ventaglio di scelta; per la lista nozze, potete optare per un argenteria Palermo o qualsiasi altro negozio che si occupa di ciò; mentre per il vestito, esistono molteplici possibilità: dall’abito in affitto, a quello su misura a quello acquistabile in Rete.

2. Delegate, delegate, delegate

Per riuscire a rispettare ogni impegno, la cosa più importante è delegare, al fine di risolvere anche più inconvenienti contemporaneamente. Fatevi aiutare dal vostro compagno, da un parente o da un’amica, in modo da riuscire a depennare ogni impegno nel modo più veloce possibile.

3. Usate il fai da te, dove è possibile

Dovete inviare subito gli inviti nuziali ma la tipografia vi ha richiesto troppo tempo? Realizzateli voi stessi sul web! Potete, infatti, aprire un sito o un blog e realizzare degli inviti speciali, da inviare semplicemente tramite email o SMS. Così facendo, non dovrete nemmeno spendere troppo denaro per la stampa e l’acquisto della carta. Inoltre, il fai da te può essere usato anche per la realizzazione di bomboniere speciali, segnaposti, tableau du mariage e così via. Basta solo dar sfogo alla propria fantasia e a tutto il proprio estro per oggetti strepitosi.

3 sostanze che creano più dipendenza in assoluto

Conoscere per educare. Sapere quali sono le sostanze più pericolose e che al contempo creano più dipendenza è importantissimo per starne alla larga ed evitare rischi enormi per la nostra salute sia fisica che mentale. Molto spesso, infatti, quando si è giovani si tende ad entrare in contatto con una serie di sostanze, un po’ per fare gruppo, un po’ per il gusto del proibito. Ciò che non si sa è che però molto spesso ognuna di queste può portarci ad una pericolosa e dannosissima dipendenza, da cui è difficile poi sfuggire.
Ebbene, ma quali sono questi composti di cui stiamo parlando? Eccone di seguito alcuni.

1. Alcool

Quante volte vi sarà capitato di andare a bere una birra o un bicchiere di vino in un wine bar? Probabilmente tante. Ebbene, farlo per poche volte non fa male, ma superare un certo limite può portare ad una preoccupante dipendenza. Le bevande definite alcoliche contengono una sostanza chiamata alcool etilico, che una volta ingerita viene assorbita nello stomaco e nell’intestino tenue. Il 90% di questo viene espulso tramite sudorazione, urine, mentre la restante parte viene metabolizzata nel fegato. Se assunto di frequente e in grandi quantità può provocare una seria dipendenza che si manifesta già dopo 8 ore l’ultima assunzione.

2. Nicotina

La nicotina è una sostanza altamente tossica e cancerogena presente nelle sigarette. Se assunta in piccole dosi provoca il rilascio della dopamina, un ormone che stimola il benessere ed il rilassamento, ma se assunta spesso può provocare dipendenza. Questa sostanza è altamente pericolosa sia per il fumatore che per chi subisce fumo passivo: può provocare seri danni alle vie respiratorie e malattie molto gravi come tumori. A causa della stimolazione degli ormoni del benessere, liberarsi dalla dipendenza della nicotina è molto difficile. Subentra sempre una crisi d’astinenza di cui il picco è manifestato dopo 48 ore dall’ultima sigaretta. I sintomi sono aggressività, tremori, sensazioni di panico, debolezza. Tuttavia, buttarsi alle spalle questo problema è possibile grazie a diversi prodotti per smettere di fumare.

3. Cocaina

Un’altra sostanza pericolosissima è la cocaina, che agisce sia sul fattore psichico che fisico dell’uomo. L’assunzione può avvenire sia per via endovenosa, che tramite aspirazione che masticazione. Gli effetti sono immediati: si ha euforia, fatica ad addormentarsi, distorsione cognitiva della realtà e aumento delle percezioni. A lungo termine, da un punto di vista cognitivo può portare alla depressione, paranoia e insonnia mentre da un punto di vista fisico si corre il rischio di incorrere in trombosi, infarti e ipertensione arteriosa.

Come evitare le carie? Ecco 4 cibi da non mangiare

Per prendersi cura del proprio sorriso la prima cosa da fare è evitare l’acerrimo nemico dei propri denti: la carie. Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo sofferto di mal di denti causate da fastidiosissime carie che, se non curate, possono portare anche al deterioramente del dente e ad una conseguente estrazione. Ebbene, per evitare di correre da un dentista Maglie, Roma e qualsiasi zona del nostro Paese vi troviate, ecco quali cibi scansare nel modo più assoluto, ma senza fare troppe rinunce.

1. Cibi troppo zuccherosi

Questa non è una leggenda: mangiare cibi ricchi di eccessivo zucchero significa avere una serie probabilità di incentivare la formazione di carie ai propri denti. Ma di quali alimenti stiamo parlando? Innanzitutto caramelle troppo ricche di zucchero, poi bevande gassate, snack e tutti i dolci effettivamente troppo zuccherati. Per evitare di rinunciare a questo prezioso alimento, usate dei dolcificanti naturali e molto più sani come il miele, la stevia o lo sciroppo d’acero.

2. Non mangiate troppi agrumi

Gli agrumi, nonostante effettivamente siano alimenti molto sani per l’organismo, rischiano di essere però deleteri per i propri denti. Questo perché contengono un elevato tasso di acidità, che stimola la perdita degli strati più esterni del dente e quindi dello smalto. Se proprio non riuscite a rinunciarvi, abbiate cura di lavare i denti, almeno mezz’ora dopo l’ingerimento, al fine di spazzolarli con meno forza.

3. No a cibi troppo appiccicosi

Sarebbe bene evitare il consumo di cibi troppo appiccicosi come caramelle gommose, barrette di cioccolata, merendine poiché si attaccano davvero tanto alla struttura del dente. Se durante la giornata avete molta fame, meglio ripiegare con frutta, frullati o comunque cibi nutrienti per l’organismo ma molto meno pericolosi per il dente.

4. No all’eccessivo consumo di pane

Il pane è un alimento energetico che sicuramente non provoca carie. Però, può incrementare la formazione del tartaro che a sua volta può compromettere la salute delle gengive. Se siete delle buone forchette e amate il consumo di questo alimento, vi consigliamo di lavare sempre e comunque i vostri denti, al fine di evitare l’accumulo di pericoloso tartaro.